Silvia Camporesi, nata a Forlì nel 1973, laureata in Filosofia, vive e lavora a Forlì. Attraverso i linguaggi della fotografia e del video costruisce racconti che traggono spunto dal mito, dalla letteratura, dalle religioni e dalla vita reale. Negli ultimi anni la sua ricerca è dedicata al paesaggio italiano.
Dal 2003 tiene personali in Italia, tra cui si segnalano: Atlas Italiae, Abbaye de Neumünster, Lussemburgo (2015); Planasia, Festival di Fotografia Europea di Reggio Emilia (2014); 2112, Saint James Cavalier, Valletta (2013); Souvenir Universo, Galleria Z2O, Roma (2013); À perte de vue, Chambre Blanche, Québec (2011); La Terza Venezia, Galleria Photographica fine art, Lugano (2011); Dance dance dance, MAR Ravenna (2007); Terrestrial clues, Istituto italiano di cultura, Pechino (2006). Recenti mostre collettive includono: Extraordinary visions, MAXXI, Roma (2016); Italia inside out, Palazzo della Ragione, Milano (2015), Con gli occhi, con la testa, col cuore, Mart Rovereto (2012); Confini, PAC Ferrara (2007); Italian camera, Isola di San Servolo, Venezia (2005). Nel 2007 ha vinto il Premio Celeste per la fotografia; è fra i finalisti del Talent Prize nel 2008 e del Premio Terna nel 2010; ha vinto il premio Francesco Fabbri per la fotografia nel 2013, il premio Rotary di Artefiera 2015 e il Premio BNL 2016. Ha recentemente pubblicato il volume fotografico Atlas Italiae, per la casa editrice Peliti Associati.

Scarica la biografia di Silvia Camporesi in PDF

 

Eduardo Secci Contemporary s.r.l soc. unip. | Cap. Soc. IV 10.000,00 € | IT C. F. P.IVA N. ISCR. REG. IMP. FI 06421100485 Sede Legale Piazza Carlo Goldoni 2 | 50123 | Firenze | T. (+39) 055 661356 | gallery@eduardosecci.com | www.eduardosecci.com | Privacy & Cookies

Facebook Instagram Twitter YouTube Artsy