Panoramica

Vive e lavora tra Civitella in Val di Chiana (AR) e Milano. Nel suo lavoro l’opera d’arte diviene un attivatore, una forma comunicativa che richiede un approccio visivo non legato in prima istanza a una giustificazione di pensiero.

 

Come spiegato dallo stesso artista i suoi lavori “sono da esperire, liberi di non trovare una collocazione nei nostri punti di riferimento culturale. Lo scopo è quello di attivare l’emotività e come conseguenza il pensiero, ma non di indirizzarlo. Essi impongono una nuova percezione attraverso le forme, mettendo in moto reazioni nello spettatore e lasciando il resto ad ognuno di noi.”

L’opera è quindi libera di prendere strade del tutto impensate. Svuotata di ogni riferimento culturale esplicito essa diventa un oggetto in continua determinazione.

 

Formatosi presso l’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano) e l’Accademia di Firenze, il suo lavoro si divide tra l’attività artistica e la professione di Art Advisor presso gallerie, collezioni e musei italiani e stranieri. Nel 2015 diventa Office Manager dello Studio Alberto Garutti, riprendendo la sua attività espositiva nel 2017. Ha partecipato a mostre e residenze in gallerie, spazi indipendenti e Musei, tra i quali ricordiamo: Palazzo Re Enzo (Bologna, 2011), Palazzo della Triennale (Milano, 2012), Effetti Venturi, a cura di Peep Hole, Museo del Novecento (Milano, 2013), Palazzo Tresoldi (Bergamo, 2014), maXter, Museo Villa Croce, a cura di Anna Daneri e Ilaria Bonacossa (Genova, 2015), Fondazione Lanfranco Baldi (Pelago, 2019), Toast Project Space (Firenze, 2020) Un anno lungo un Giorno, a cura di Pier Luigi Tazzi, Centro per l’Arte Contemporanea Museo Luigi Pecci (Prato, 2020), La Portineria PAC (Firenze, 2020). I suoi lavori sono attualmente esposti negli spazi dell’ex Manifattura Tabacchi di Firenze all’interno della mostra l’Armonia, curata da Sergio Risaliti.

Mostre
Documents