NOVO | Landon Metz: In ollaborazione con Galleria Massimo Minini _ Brescia

Panoramica

Il progetto, che vede in mostra le opere di Landon Metz (Phoenix, 1985), è realizzato in collaborazione con la Galleria Massimo Minini di Brescia che da tempo collabora con l'artista.

«Landon disegna campiture sulla tela bianca, poi le riempie di colore come Wolfgang Laib riempie di latte le sue sculture. Fa muovere il colore  fino ad esaurire la forma voluta. La sua pittura occupa lo spazio, come quella di Morris Louis o Helen Frankenthaler, il suo lavoro modifica il luogo come i lavori di Daniel Buren o Michael Asher. Ma mentre questi avevano un approccio ideologico e politico, Landon ne ha uno poetico-pittorico. Lo spazio viene modificato sì, ma decorato e ingentilito. Landon dice sovente "Cool" ,"Guys", "Great" proprio come Jack Kerouac. America profonda.» Massimo Minini

L'inaugurazione è inserita all'interno dell'evento "collector's night" in collaborazione con ANGAMC, Associazione Nazionale Galleria d'arte Moderna e Contemporanea e con il patrocinio del Comune di Pietrasanta.

Opere
Foto esposizione
Comunicato stampa

Sabato 9 Luglio la Galleria Eduardo Secci Contemporary presenta la seconda mostra della stagione estiva di Pietrasanta. Il progetto, che vede in mostra le opere del giovane artista americano Landon Metz (Phoenix, 1985), è realizzato in collaborazione con la Galleria Massimo Minini di Brescia che ha presentato per la prima volta l’artista a Gennaio 2016. « Landon disegna campiture sulla tela bianca, poi le riempie di colore come Wolfgang Laib riempie di latte le sue sculture. Fa muovere il colore fino ad esaurire la forma voluta. La sua pittura occupa lo spazio, come quella di Morris Louis o Helen Frankenthaler, il suo lavoro modifica il luogo come i lavori di Daniel Buren o Michael Asher. Ma mentre questi avevano un approccio ideologico e politico, Landon ne ha uno poetico-pittorico. Lo spazio viene modificato sì, ma decorato e ingentilito. Landon dice sovente "Cool" ,"Guys", "Great" proprio come Jack Kerouac. America profonda.» Massimo Minini Landon Metz è nato a Phoenix, in Arizona, nel 1985; risiede a Brooklyn dal 2009. Giovane artista di fama internazionale, ha esposto in tutto il mondo: dalla Danimarca a New York, da Chicago a Los Angeles. Il suo mezzo espressivo è la pittura, il suo obiettivo è fare pittura sulla pittura, una pittura inclusiva, capace attraverso un estremo rigore procedurale di contenere in se stessa le opportunità del caso. Un approccio concettuale, per un risultato lirico e sensuale. Nel 2014 è stato il primo artista in residenza presso ADN Collection di Bolzano, dove ha esordito con una grande mostra personale; le sue opere sono state poi presentate nel Gennaio 2016 con una doppia personale presso le gallerie Francesca Minini, Milano e Massimo Minini, Brescia. La mostra è inserita all’interno dell’evento Collector’s Night Pietrasanta promosso da ANGAMC e patrocinato dal Comune di Pietrasanta