Marco Tirelli

Contrappunti, 2

Nata da un’idea di Bruno Toscano e voluta dall’Associazione Valorizzazione del Patrimonio Storico San Gemini Onlus, presieduta da Leda Cardillo Violati, la mostra propone opere di otto artisti di fama internazionale che hanno i loro studi sui Monti Martani, un’affascinante porzione dell’Umbria appenninica: Laura Barbarini, Stefano Di Stasio, Giuseppe Gallo, Paola Gandolfi, Robin Heidy Kennedy, Cesare Mirabella, Marco Tirelli, Claudio Verna. «I Monti Martani costituiscono una parte cospicua del paesaggio sia per chi guarda dalla Valle Spoletana, sia per chi guarda dalla Valle del Tevere e dalla Conca Ternana», scrive Toscano in catalogo, e «questo contesto […] è una visibile sintesi di landscape and memory, un valore indivisibile, che è probabilmente la qualità profonda per cui i nostri artisti lo hanno scelto». Promuovere dunque una riflessione sul rapporto artista-luogo è l’idea su cui si incardina l’esposizione che, attraverso una significativa antologia di dipinti e di disegni, permette di esplorare alcune possibili declinazioni del fare arte oggi, con contenuti e linguaggi tra loro molto distanti.

 

Link: http://www.spoleto7giorni.it/2015/04/15/ateliers-dei-monti-martani-di-bruno-toscano-si-fara-a-san-gemini/

 

24 Marzo 2020
11 
di 43